Pubblicazione III

 Democracy without trust

Può esistere Democrazia senza Fiducia?

Ivan Krastev teorizza come ogni passo in avanti fatto dalla società, negli ultimi 50 anni, abbia anche contribuito a minare le basi della fiducia nei principali strumenti di democrazia. Egli afferma, infatti, che “quello che è andato bene è anche quello che è andato storto”.

Legittimo risulta pertanto lo scetticismo manifesto nei confronti della ‘sopravvivenza’ della democrazia, così come diffusamente e storicamente intesa.

Colpa anche della politica? Forse…

Infatti, Krastev chiude dicendo che “le persone cominciano a capire che possono cambiare i governi, ma non possono cambiare la politica…”

Tema della pubblicazione
La speranza, probabilmente, potrà venire esclusivamente da nuove forme di “democrazia partecipata” e di “governi aperti”, i quali dovranno mostrare la maturità necessaria per innescare meccanismi d’approccio ‘bottom up’.
Solo coinvolgendo i cittadini-elettori nei processi decisionali, forse, si potrà sperare nella sopravvivenza della ‘democrazia’…anche se questo, per Krastev, come l’obbligo modernamente inteso di un eccesso di trasparenza, ne sta decretando e ne sancirà sempre più la vera fine.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...